novena a santa rita
Santi

22 Maggio – Santa Rita da Cascia

127Visualizzazioni

Il suo Inno recita: “Santa degli Impossibili, Te Rita tutti acclamano”. E proprio quando pensiamo a Santa Rita da Cascia pensiamo alla potenza di Dio che ha scelto come sua mediatrice una giovane innamorata di Lui a cui è data la capacità di risolvere l’impossibile umano che per Dio diventa, invece possibile.
Santa Rita da Cascia è stata ciò che tutti dovrebbero essere. Esempio di grande virtù ha piegato la testa alla volontà dei suoi genitori che l’hanno voluta sposa a tutti i costi di un uomo violento e sanguinario il cui cuore, dall’incontro con Rita, è stato cambiato.

Storia

Ucciso il marito e morti i due figli per i quali, la stessa Santa, aveva chiesto meglio la morte pur di non farli macchiare del sangue degli uccisori del padre a trent’anni sente che ancora ha tempo per dedicare la propria vita al suo primo amore, a Dio.
Dopo esserespina santa rita stata rifiutata più volte entra miracolosamente in convento e riesce, finalmente, a realizzare il suo sogno di vestire l’abito monacale dell’ordine agostiniano.
Anche in convento Santa Rita riesce a distinguersi. Fa fiorire da un tralcio ormai secco la vite miracolosa che ancora oggi tra le mure del convento di Cascia cresce rigogliosa e dai cui pampini le suore Agostiniane raccolgono le foglie che trasformano in polvere miracolosa e che è tanto cara ai devoti.
In pieno inverno, quando tutta l’Umbria era coperta di neve, e Santa Rita era ormai allettata poichè malata, chiede a una consorella di recarsi nel suo roseto dove troverà una rosa appena sbocciata, e così fu. Rigogliosa, rossa e turgida in mezzo alla neve, così come Rita aveva predetto c’è il fiore che verrà poi collegato al culto ritiano.

Santa Rita riceve la spina da Gesù

Ma i prodigi non sono solo questi. Innamorata di Gesù vuole vivere la sua passione e mentre prega ai piedi del Crocifisso della sua cella riceve sulla fronte una spina della Corona di Nostro Signore che ferisce Rita e resterà aperta per gli ultimi 15 anni della sua vita.
Impariamo la mitezza, l’affidarci a Dio, il pregarlo costantemente e continuamente anche e soprattutto quando le cose sembrano andare male
lasciando un cuore contrito e pieno di fede e speranza certi che tutto ciò che è impossibile a noi umani tramite Santa Rita da Cascia diventa possibile a Dio.

 

Lascia un commento