Biografia di Santa Brigida di Svezia

391Visualizzazioni
Biografia-di-Santa-Brigida-di-Svezia
Editions:Pdf (Italian)
Pages: 97

Biografia di Santa Brigida di Svezia libro in pdf

Brigida (Birgitta), nata a Finstad presso Uppsala nel 1303 da un principe di Svezia e da una discendente dal re dei Goti, fu data in sposa a 14 anni al nobile Ulf Gudmarsson, dal quale ebbe otto figli, tra cui santa Caterina di Svezia. Con lui fondò un ospedale, dove si recava a servire i malati, fedele al suo impegno di terziaria francescana. Dopo il pellegrinaggio della coppia a San Giacomo di Compostella, il marito entrò nel monastero cistercense di Alvastra morendovi nel febbraio 1344 in concetto di santità. Brigida a sua volta si ritirò in una casa annessa al monastero, e qui ricevette la conferma della sua missione con ripetute visioni di Cristo, il quale le comandò di riferirle al suo direttore spirituale mentre il suo segretario, il monaco Petrus, traduceva in latino ciò che Brigida gli comunicava in svedese. Chiamata a intervenire negli affari politici dell’Europa sconvolta dalla Guerra dei Cent’anni e per l’assenza del papa da Roma, invitò Clemente VI a promuovere la pace, a indire il Giubileo e a riportare la Curia da Avignone a Roma. In queste sue missioni incontrò presso i grandi di allora difficoltà e opposizioni anche violente. A Vadstena fondò un Ordine religioso, detto del Santo Salvatore, composto di donne e uomini, separati ma sotto un’unica badessa rappresentante la SS.ma Vergine. L’approvazione definitiva con il duplice monastero avverrà solo nel 1378 dopo la sua scomparsa. Trasferitasi a Roma, vi trascorse gli ultimi 24 anni della sua vita svolgendo il suo fecondo apostolato profetico. Compì nel frattempo un pellegrinaggio a Gerusalemme in compagnia di due figli, Carlo e Birger. Tornata a Roma, vi morì il 23 luglio 1373 nella casa oggi occupata dalla chiesa a lei dedicata in piazza Farnese. La sua salma fu riportata nel monastero di Vadstena nel 1374. Canonizzata da Bonifacio XI nel 1391, il 1° ottobre 1999 fu da Giovanni Paolo II proclamata compatrona d’Europa con S. Caterina da Siena e S. Edith Stein.

Lascia un commento

Christi Passio
Discepolo alla sequela di Cristo, con questo sito vorrei cercare di infondere e far conoscere ad ogni persona la Passione di Ns Signore Gesù Cristo.